CAMBOGIA: 'SEI UN FANTASMA', E LUI FURIOSO SI FA ESPLODERE A FESTA
CAMBOGIA: 'SEI UN FANTASMA', E LUI FURIOSO SI FA ESPLODERE A FESTA
PRESO IN GIRO TUTTA LA SERA, TORNA AL PARTY UBRIACO E MUORE CON UNA BOMBA A MANO

Phnom Penh, 11 dic. - (Adnkronos) - Una festa finita in tragedia. Un cambogiano di 36 anni, dopo aver alzato il gomito a un party, era diventato lo zimbello degli ospiti che, prendendolo in giro, gli dicevano: “Non sei un uomo, sei un fantasma”.

Infuriato l’uomo tornato a casa e si ripresentato alla festa prima con un bastone, poi con coltello. Ma gli invitati hanno continuato a deriderlo, persistendo nella gag, ormai diventata un siparietto elisarante. Mouv Get, completamente ubriaco, quindi andato a casa e ha preso una bomba a mano di fabbricazione cinese.

Secondo la ricostruzione della polizia della citt di Sampouv Loeun, nel nord della Cambogia, Get tornato al party e ha fatto esplodere la granata, morendo sul colpo. Nell’esplosione sono rimaste ferite altre cinque persone.

(Psv/Zn/Adnkronos)