IRAQ: AMBASCIATORE USA, DOPO VOTO VIOLENZA DIMINUIRA'
IRAQ: AMBASCIATORE USA, DOPO VOTO VIOLENZA DIMINUIRA'
''IMPORTANTE LA PARTECIPAZIONE DEI SUNNITI''

Baghdad, 11 dic. - (Adnkronos/Dpa) - Gli Stati Uniti sperano che la violenza in Iraq diminuisca dopo le elezioni parlamentari del 15 dicembre. Ad esprimere l’auspicio stato l’ambasciatore americano a Baghdad, Zalmay Khalilzad, parlando alla televisione Abc: “La politica diventer pi importante e la nostra speranza e la nostra aspettativa che la violenza e i mezzi militari diventino meno importanti” dopo il voto di gioved.

Lo stesso diplomatico ha poi sottolineato l’importanza della partecipazione alle elezioni dei sunniti, che avevano in larga parte boicottato il voto del 30 gennaio scorso. “Per la prima volta, i sunniti parteciperanno in gran numero - ha detto - Saranno rappresentati nell’Assemblea in modo che non avvenuto prima...Il fatto che partecipino dimostra la fiducia, una fiducia crescente, che i problemi che hanno con gli sciiti possano essere risolti politicamente”. Khalilzad si poi detto convinto che “entro i prossimi sei mesi” verranno approvati gli emendamenti alla Costituzione richiesti dai sunniti.

Infine, l’ambasciatore ha confermato che dopo le elezioni sar possibile iniziare il ritiro delle truppe americane dall’Iraq in misura “significativa”, anche grazie al migliore addestramento delle forze di sicurezza irachene.

(Ses/Zn/Adnkronos)