SVIZZERA: I DRONI DELL'ESERCITO SORVEGLIERANNO LE FRONTIERE
SVIZZERA: I DRONI DELL'ESERCITO SORVEGLIERANNO LE FRONTIERE
GOVENO LI VUOLE IMPIEGARE ANCHE PER CAMPIONATI EUROPEI DI CALCIO 2008

Berna, 11 dic.- (Adnkronos/ats) - I droni, i piccoli velivoli dell’esercito senza equipaggio a bordo, saranno impiegati da gennaio per sorvegliare le frontiere svizzere. Dovranno aiutare le guardie di confine nella lotta al contrabbando, alla criminalit e all’immigrazione clandestina. attualmente allo studio un possibile uso anche durante i Campionati europei di calcio che si svolgeranno in Svizzera e in Austria nel 2008.

Dopo l’esito positivo dei voli di prova, il corpo delle guardie di confine aveva richiesto il sostegno dei droni alle Forze aeree svizzere. Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (Ddps) ha accettato la domanda, ha detto all’agenzia di stampa elvetica Ats il portavoce Philippe Zahno, confermando una notizia pubblicata della NZZ am Sonntag e dalla SonntagsZeitung.

Nell’agosto del 2004 il ministro della difesa Samuel Schmid aveva gi proposto di usare questi velivoli per sorvegliare la frontiera. Si sta vagliando anche un eventuale impiego durante l’Euro 08, ha spiegato il portavoce del Ddps, aggiungendo che in linea generale tutti i mezzi dell’esercito sono presi in considerazione per garantire la sicurezza durante questo evento sportivo. (segue)

(Res/Pe/Adnkronos)