UE: SONDAGGIO, LA SVIZZERA RIMANE EUROSCETTICA (2)
UE: SONDAGGIO, LA SVIZZERA RIMANE EUROSCETTICA (2)

(Adnkronos) - Stando all’ultimo barometro europeo dell’istituto gfs.bern, che conduce ormai da 16 anni sondaggi sui rapporti Svizzera-Europa, fra i partiti di governo il prudente Partito popolardemocratico (Ppd) quello che offre la soluzione pi popolare: mantenere aperte tutte le opzioni. La linea attendista dei democristiani trova pi o meno d’accordo l’84% degli interpellati. La posizione del Partito socialista, quella di promuovere un dibattito attivo sull’Europa mettendo sul tavolo i pro e i contro di un’adesione, pi o meno condivisa dal 71%. Tuttavia, anche quella praticamente opposta del Partito liberalradicale (Plr), cioe’ risolvere i problemi di politica interna prima di riavviare la discussione sull’Europa, raccoglie una maggioranza di persone pi o meno d’accordo: il 56%.

La posizione del partito di maggioranza di destra, l’UDC, secondo cui la Svizzera nei prossimi 10 anni deve completamente rinunciare ad un’adesione, condivisa soltanto dal 43% degli interpellati. Il 45% delle persone oggetto del sondaggio ha detto di ritenere che nel 2015 la Svizzera far parte dell’Ue, mentre il 48% dell’avviso contrario. In ogni caso, il 45% degli intervistati desidera fortemente una maggiore apertura della Svizzera verso l’estero. Un altro 36% tende in diversi gradi verso questa opinione, mentre solo il 17% propende, sempre in gradi diversi, verso una maggiore chiusura.

(Res/Zn/Adnkronos)