BNL: CHITI, COOP NEL RISPETTO DELLE LEGGI POSSONO ANCHE ACQUISTARE BANCA
BNL: CHITI, COOP NEL RISPETTO DELLE LEGGI POSSONO ANCHE ACQUISTARE BANCA
SIAMO PORTATORI DI REGOLE, PER NESSUNO ABBIAMO CHIESTO NON RISPETTO LEGALITA'

Firenze, 12 dic. (Adnkronos) - ‘’Per nessuno abbiamo chiesto di non rispettare le leggi: noi siamo portatori, in un Paese che e’ stato distrutto quanto a legalita’, del principio delle regole e della legalita’’. Lo ha detto il coordinatore nazionale della segreteria dei Ds, Vannino Chiti, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un parere sull’invito rivolto oggi ai Ds dal direttore de ‘Il Riformista’, Antonio Polito, di ‘aprirsi e parlare della vicenda ‘Unipol-Bnl, o di ‘chiudersi in un astioso silenzio’. ‘’Francamente non capisco ne’ lo sdegnoso silenzio, ne’ il ritirarsi’’, ha commentato Chiti.

‘’L’Unipol, cosi’ come la cooperazione, vive di vita propria -ha sottolineato il coordinatore della segreteria della Quercia- Sono i dirigenti di Unipol, i soci dell’Unipol, quelli della cooperazione che fanno le loro scelte. Noi abbiamo detto che la cooperazione, come ogni altro soggetto, rispettando le leggi di questo Paese, puo’ aspirare a rafforzare il suo ruolo’’. Del resto la cooperazione ‘’e’ gia’ forte -ha aggiunto Chiti- non e’ vero che ha un ruolo soltanto di gestione dei supermercati. Possono, rispettando le leggi, se ne hanno le forze e le risorse, anche acquisire una banca’’. (segue)

(Fas/Pe/Adnkronos)