COOPERATIVE: TOSCANA, VIA LIBERA ALLA NUOVA LEGGE DALLA COMMISSIONE REGIONALE (2)
COOPERATIVE: TOSCANA, VIA LIBERA ALLA NUOVA LEGGE DALLA COMMISSIONE REGIONALE (2)

(Adnkronos) - Della normativa vigente, che risale al 1977, vengono ripresi e riorganizzati alcuni aspetti, come la Consulta regionale della cooperazione e l’Osservatorio sulla cooperazione (che prevedr anche la presenza dei sindacati, com’era stato chiesto in commissione durante le consultazioni). In pi viene istituita una Conferenza regionale sulla cooperazione che si svolger con cadenza triennale.

Fra i principi generali e le finalit del testo, si leggono la “diffusione della cultura imprenditoriale cooperativa e della responsabilit sociale”, la “valorizzazione delle finalit di mutualit, democrazia interna partecipata e assenza di fini di speculazione”, la “promozione e lo sviluppo della cooperazione nelle sue varie forme ed espressioni”, la “diffusione della conoscenza dei principi, dei valori, e della cultura cooperativa”.

Il testo stato parzialmente modificato dalla commissione dopo approfondimenti e consultazioni. In particolare si prevedono: l’attivazione di specifiche iniziative nell’ambito di orientamento, formazione professionale e lavoro; lo svolgimento di azioni per la valorizzazione in ambito cooperativo dei disabili; lo svolgimento di azioni per una maggiore e migliore occupazione delle donne e per la loro valorizzazione in ambito professionale e direzionale. (segue)

(Red/Zn/Adnkronos)