PETROLIO: OPEC LASCIA PRODUZIONE INVARIATA/ADNKRONOS (3)
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


PETROLIO: OPEC LASCIA PRODUZIONE INVARIATA/ADNKRONOS (3)

(Adnkronos) - “Il rimbalzo dei prezzi a cui si Ŕ ultimamente assistito ha tolto urgenza alla questione di ridurre la produzione - hanno scritto nel loro ultimo dossier Paul Horsnell e Kevin Norrish analisti di Barclays Bank - ma non ha eliminato il problema per l’Opec”.

A favore della tesi di un prossimo taglio alla produzione intervengono anche le stime sulla capacitÓ inutilizzata di produzione, secondo le quali l’Opec starebbe giÓ producendo al massimo e l’unico paese in grado di aumentare l’output Ŕ l’Arabia Saudita (1,5 milioni di barili al giorno). Gli esperti prevedono che nel 2006 un ruolo importante sarÓ rivestito anche dai paesi non-Opec che, secondo Frederic Lassere, capo del settore materie prime di Societe Generale, vantano una capacitÓ di 1,3 milioni di baili giornalieri.

Anche sul fronte della domanda il quadro non Ŕ certo tranquillizzante per l’Opec. Stando alle stime di Barclays, nel 2006 la ‘sete’ mondiale di greggio aumenterÓ di 1,5 milioni di barili al giorno per un totale di 85,5 milioni di barili. Non Ŕ un caso che al termine del vertice di oggi il presidtente di turno dell’Opec, il ministro del petrolio del Kuwait Sheikh Ahmad Fahad Al-Ahmad Al-Sabah abbia annunciato la sua intenzione di recarsi a Pechino il prossimo 22 dicembre per incontrare i rappresentati del governo cinese. (segue)

(Zar/Opr/Adnkronos)