FARMACI: FEDERFARMA LOMBARDIA, VENDITA AL SUPERMARKET DANNO PER CITTADINI (3)
FARMACI: FEDERFARMA LOMBARDIA, VENDITA AL SUPERMARKET DANNO PER CITTADINI (3)

(Adnkronos/Adnkronos Salute) - Punto secondo, uno studio condotto da Federfarma in collaborazione con il Cergas dell’universita’ Bocconi - proprio ‘’l’ateneo da cui provengono i guru sopra citati’’, ha puntualizzato Carletti - dimostra che ‘’gli unici casi in cui la politica di liberalizzazione si associa a prezzi favorevoli per il cittadino riguarda Paesi come la Francia, con una politica di rimborso molto diversa dalla nostra e dove anche i farmaci da banco vengono coperti da Ssn in tutto o almeno in parte’’.

Infine, punto terzo, secondo Federfarma Lombardia non ha senso nemmeno ‘’la prospettiva dei nuovi posti di lavoro che nascerebbero se gli Otc entrassero nei supermarket. Facciamo presente - ha concluso Gradnik - che dal 2000 al 2005 i nuovi laureati impiegati nelle farmacie di Milano e provincia sono aumentati del 20%’’. Una crescita che e’ ‘’destinata a mantenersi anche in futuro’’, che e’ ‘’pari a quella che la Coop ha fatto registrare in 10 anni’’, ha fatto notare Carletti, e alla quale va unito l’aumento dei non laureati assunti a tempo indeterminato (+13%) e dei contratti a termine (+37% tra il 2001 e il 2005).

(Sal/Ct/Adnkronos)