FS: FIT-CISL, ALTISSIME PERCENTUALI ADESIONE A SCIOPERO
FS: FIT-CISL, ALTISSIME PERCENTUALI ADESIONE A SCIOPERO

Roma, 12 dic. (Adnkronos)-Treni fermi in tutta Italia, ferrovieri in sciopero in ogni tipo di struttura con percentuali altissime. questa la situazione descritta dal segretario nazionale responsabile ferrovie della Fit-Cisl, Vito Tedesco: ‘’il successo dello sciopero -dice- dimostra come in tutti i ferrovieri sia viva la consapevolezza di una necessaria e improcrastinabile inversione di tendenza per le ferrovie italiane, che ne segni il rilancio definitivo e superi le attuali pastoie. Ridurre i servizi, tagliare i collegamenti, sostituire treni con autobus l’esatto contrario di quanto dichiarato dal management delle Ferrovie e di ci che era previsto negli accordi gi raggiunti. Lo sciopero stato, di fatto, fortemente voluto proprio dalle Fs con la loro manifesta indisponibilit a raggiungere un accordo per il quale il sindacato ha trattato sino all’ultimo minuto’’.

‘’La protesta di oggi – continua Tedesco- nasce per correggere un negoziato che si trascina solo perch le Ferrovie sembrano sempre meno capaci di realizzare quell’inversione di tendenza e quei piani di sviluppo che hanno visto il sindacato protagonista. Constatiamo con amarezza che all’interno delle FS nessuno prende autorevoli decisioni, capaci di concludere una trattativa che era ad un passo dall’accordo. Le relazioni industriali del Gruppo FS registrano uno sconfortante arretramento, in queste condizioni non certo responsabilit del sindacato se si arriva ad uno sciopero e si penalizzano i viaggiatori’’. (segue)

(Sec-Mcc/Col/Adnkronos)