INFRASTRUTTURE: DOMENICI, OCCORRE CONCERTAZIONE TRA LE PARTI
INFRASTRUTTURE: DOMENICI, OCCORRE CONCERTAZIONE TRA LE PARTI
SINDACO DI FIRENZE AL CONVEGNO DELLA FONDAZIONE ITALIANIEUROPEI

Firenze, 12 dic. - (Adnkronos) - “Ci sono delle scelte che, aldil del quadro normativo e legislativo, richiedono nella pratica collaborazione e concertazione fra i diversi livelli istituzionali. Purtroppo questo oggi non accade: questo governo, mentre afferma di voler perseguire il federalismo, porta avanti una linea di assoluto centralismo, inimmaginabile fino a qualche anno fa. E cos si aggravano conflitti che si potrebbero governare e tensioni che si potrebbero comporre. Per questo necessario rilanciare il principio di collaborazione istituzionale e porre basi serie per farlo. Purtroppo il governo vive le autonomie locali non come parte integrante dello stato, ma come una controparte”. E’ quanto ha detto il sindaco di Firenze, Leonardo Domenici, con un implicito riferimento sia ai problemi in Val di Susa per la Tav sia ai rapporti fra Comuni ed esecutivo sulla Finanziaria, nel suo intervento al convegno “Il governo del territorio, impresa e modelli regionali”, organizzato dalla fondazione Italianieuropei all’Auditorium del Consiglio regionale toscano.

“Nel programma di governo del centrosinistra - ha aggiunto Domenici - spero che, accanto all’obiettivo primario di abrogare questa riforma costituzionale, si affronti anche il problema della riforma del titolo V della Costituzione ed in particolare dell’applicazione dell’articolo 119 sul federalismo fiscale”. (segue)

(Fas/Ct/Adnkronos)