SUD: VICECONTE (FI), FISCALITA' DI VANTAGGIO FONDAMENTALE PER MEZZOGIORNO (2)
SUD: VICECONTE (FI), FISCALITA' DI VANTAGGIO FONDAMENTALE PER MEZZOGIORNO (2)

(Adnkronos) - Quanto alla fiscalit di vantaggio per il Sud, Viceconte ha detto che “si tratta di un indubbio successo del governo che conferma l’interesse che Berlusconi ha avuto e continua ad avere nel confronti del sud del Paese’’. ‘’La misura -spiega- prevede una deduzione annuale dalla base imponibile Irap del costo sostenuto per ogni nuova assunzione, per un importo non superiore a 20mila euro dalla data della decisione della Commissione Ue fino al 31 dicembre 2007, in ciascuno dei periodi d’imposta dal 2005 al 2008’’.

‘’Le imprese che operano nelle aree assistite, inoltre -ha chiarito-, possono fruire di maggiori deduzioni; nel Mezzogiorno la deduzione pu elevarsi a 100mila euro per ogni nuova assunzione, e nelle altre aree assistite le imprese possono applicare una deduzione fino a 60mila euro. Per il calcolo dell’incremento occupazionale netto sono conteggiati soltanto i contratti a tempo indeterminato, cos da garantire che i posti di lavoro creati siano mantenuti stabilmente per un periodo ragionevolmente lungo. La diminuzione complessiva per il gettito fiscale stimata a 471 milioni di euro per la deduzione generale, e a 846 milioni per l’ulteriore deduzione nelle aree assistite’’.

‘’Forza Italia, che da sempre sostiene la tesi dell’utilizzo della leva fiscale – ha concluso Viceconte - considera questo primo successo come il riconoscimento di un principio che apre nuove opportunit alla costruzione di un sistema di vantaggi fiscali per il Sud, cos da rendere il Mezzogiorno un’area dell’Europa e dell’Italia in grado di attirare nuovi capitali e nuove attivit produttive da tutto il mondo”.

(Eli/Pe/Adnkronos)