WTO: COLDIRETTI, ALLEANZA CON PAESI IN VIA DI SVILUPPO CONTRO PIRATI DEL CIBO
WTO: COLDIRETTI, ALLEANZA CON PAESI IN VIA DI SVILUPPO CONTRO PIRATI DEL CIBO

Roma, 12 dic. (Adnkronos) - Contro i pirati del cibo che falsificano l’identit territoriale degli alimenti sul mercato globale, ostacolando il commercio leale e vanificando importanti opportunit di sviluppo sostenibile, l’Italia e l’Unione Europea devono ricercare un’alleanza con i paesi in via di sviluppo (PVS) dove cresce la consapevolezza di difendere dalle imitazioni le proprie produzioni tradizionali. E’ quanto afferma Paolo Bedoni presidente della Coldiretti che partecipa con una propria delegazione alla conferenza ministeriale del Wto che si apre a Hong Kong.

“Il caff antigua del Guatemala, l’acquavite di canna da zucchero cachaca del Brasile, l’ananas della Guinea, il t di darjeeling dell’India sono solo - precisa la Coldiretti - alcuni esempi di prodotti colpiti fortemente dai falsari internazionali che privano paesi poveri di importanti risorse economiche per lo sviluppo. Esiste dunque un interesse comune tra realt diverse per cultura, tradizione ed economia che - continua la Coldiretti - nel tempo della globalizzazione devono essere difese nei confronti dei ‘falsi d’autore’ e dalla pirateria internazionale, a garanzia dello sviluppo locale, della valorizzazione del territorio e per la tutela dei consumatori”. (segue)

(Sec-Arm/Gs/Adnkronos)