WTO: SI APRONO DOMANI I LAVORI, SI CERCA ACCORDO IN EXTREMIS/ ADNKRONOS (2)
WTO: SI APRONO DOMANI I LAVORI, SI CERCA ACCORDO IN EXTREMIS/ ADNKRONOS (2)

(Adnkronos) - Una proposta, questa, considerata inaccettabile dal gruppo del G20 che cita uno studio della Banca Mondiale secondo cui anche un’esenzione del 2% significherebbe perdere il 75% dei benefici derivanti dall’apertura totale del settore agricolo. Ma la Ue, prima di concedere oltre, vuole ricevere assicurazioni sull’apertura dei settori interni dei servizi e sulla riduzione dei dazi alle importazioni di prodotti industriali. E’ insomma una guerra di nervi.

“Il Brasile e il gruppo del G20 pronto a fare ulteriori concessioni sui comparti dei servizi e dell’industria ma prima bisogna arrivare a un accordo sul settore agricolo”, ha detto stamattina il ministro brasiliano dell’agricoltura Roberto Rodrigues.

Anche gli Usa, che spesso concepiscono il concetto di libero commercio in modo un po’ ‘opportunistico’, dovranno trovare un accordo con i paesi africani produttori di cotone che protestano contro i sussidi al settore varati da Washington. “La trattativa sul cotone potrebbe assumere un ruolo fondamentale nello sblocco delle trattative”, ha evidenziato un po’ maliziosamente il commissario europeo al commercio Peter Mandelson, tenendo bene la forte avversione sulla questione del Senato Usa molto sensibile alle richieste della potente lobby dei produttori tessili e facendo capire che non dovr essere eventualmente solo la Ue a fare concessioni. (segue)

(Gct/Opr/Adnkronos)