WTO: SI APRONO DOMANI I LAVORI, SI CERCA ACCORDO IN EXTREMIS/ ADNKRONOS (4)
WTO: SI APRONO DOMANI I LAVORI, SI CERCA ACCORDO IN EXTREMIS/ ADNKRONOS (4)

(Adnkronos) - La strada per il raggiungimento di un accordo insomma in salita nonostante i potenziali benefici che ne potrebbero derivare. Secondo le stime della Banca Mondiale l'apertura totale del commercio mondiale aumenterebbe di 287 miliardi di dollari all’anno entro il 2015 il reddito mondiale e ridurrebbe del 5% di 32 milioni il numero di individui che vivono con meno di un dollaro al giorno. Di seguito sono elencate le questioni pi rilevanti che verranno affrontate dai delegati nei prossimi due giorni di ministeriale.

SUSSIDI AI PRODUTTORI AGRICOLI: La Ue ha offerto di ridurli del 70%, mentre gli Usa del 60%. Tuttavia su questo fronte c’ ancora molto lavoro da fare per eliminare realmente gli aiuti concessi dai paesi industrializzati ai propri produttori agricoli. Sul fronte dei sussidi alle esportazioni Bruxelles si invece detta d’accordo in linea di principio al loro smantellamento.

DAZI AGRICOLI: E’ una delle questioni pi ‘scottanti’ che divide la Ue e il gruppo dei paesi del G20. Bruxelles ha messo sul tavolo una riduzione di circa il 40%, proponendo pero’ una minore riduzione sull’8% dei prodotti protetti considerati ‘sensibili’. Il gruppo del G20 chiede pero’ ulteriori concessioni. A opporsi a un’apertura eccessiva dei mercati interni sono anche Giappone, Svizzera tra i paesi ricchi e Indonesia e India tra quelli emergenti. (segue)

(Gct/Opr/Adnkronos)