BOLIVIA: MORALES, CAMBIA LEGGE SU COLTIVAZIONE COCA SE DIVENTO PRESIDENTE (2)
BOLIVIA: MORALES, CAMBIA LEGGE SU COLTIVAZIONE COCA SE DIVENTO PRESIDENTE (2)

(Adnkronos) - In molti sono convinti che la depenalizzazione di Morales trasformerebbe la Bolivia in un narco-stato, sottolinea il quotidiano americano, ricordando anche che dall’anno scorso sono fermi gli interventi per eradicare le coltivazioni di coca.

Tutto sospeso in seguito alle manifestazioni di piazza e ai blocchi stradali, organizzati proprio dal Mas (Movimento al Socialismo) di Morales che e’ riuscito a mandare a casa due presidenti dal 2003. Secondo stime ufficiali, 79 mila acri di terra boliviana sono coltivati a coca. Nella sfida delle presidenziali di domenica prossima a Morales si oppone il conservatore Jorge Quiroga del partito ‘Podemos’. Nella sua campagna elettorale, l’ex presidente Quiroga accusa apertamente l’avversario e leader del Mas Morales, amico del presidente del Venezuela Hugo Chavez e di Fidel Castro, di essere legato al narcotraffico e al terrorismo.

Se a Santa Cruz, e nella capitale La Paz, Quiroga potrebbe spuntarla, osserva infine il quotidiano americano, il sostegno a Morales nelle zone rurali e’ invece molto forte. All’uomo che promette di “porre fine alla dominazione bianca che dura da 500 anni”, come ha detto Morales di recente, i circa 15mila indios di Quillancollo hanno lanciato petali di rose.

(Ses-Pag/Gs/Adnkronos)