IRAQ: TEDESCA RAPITA, LEADER MUSULMANO PROPONE DELEGAZIONE MISTA
IRAQ: TEDESCA RAPITA, LEADER MUSULMANO PROPONE DELEGAZIONE MISTA
PER CERCARE DI STABILIRE UN CONTATTO COI SEQUESTRATORI

Aquisgrana, 12 dic. - (Adnkronos/Dpa) - Il presidente del Consiglio centrale dei musulmani di Germania, Nadim Elyas, si detto favorevole alla creazione di una delegazione mista, composta da rappresentanti del governo tedesco e della comunit musulmana, incaricata di stabilire e condurre i negoziati coi sequestratori dell’archeologa Susanne Osthoff, rapita lo scorso 25 novembre in Iraq insieme al suo autista.

“Non vedo altra alternativa a una delegazione ufficale che agisca direttamente in Iraq, entrando in contatto con i politici e con i leader religiosi, e che cerchi di stabilire dei contatti con degli intermediari”, ha detto Elyas, che ha inoltre detto che necessario aumentare la pressione pubblica, per far uscire allo scoperto i sequestratori.

Elyas, che si offerto come pedina di scambio per la liberazione di Susanne Osthopff, ha annunciato che prender parte alla manifestazione che mercoled si terr davanti alla Porta di Brandeburgo, a Berlino, per chiedere il rilascio della donna.

(Psv/Col/Adnkronos)