M.O.: RAPPORTO GERUSALEMME EST PER L'UE 'POLITICAMENTE INOPPORTUNO' (5)
M.O.: RAPPORTO GERUSALEMME EST PER L'UE 'POLITICAMENTE INOPPORTUNO' (5)
MA BRUXELLES RESTA PREOCCUPATA PER LA SITUAZIONE

(Adnkronos/Aki) - Questo, tuttavia, sottolineano a Bruxelles e sottolinea anche lo stesso Fini, non vuol dire che per l’Ue la situazione di Gerusalemme Est non sia preoccupante. Nel rapporto, si afferma che la politica di insediamenti ebraici, “il piano di espandere l’insediamento di Ma’aleh Adumin - recita il documento - nella cosiddetta area ‘E1’ ad est di Gerusalemme minaccia di completare l’accerchiamento della citt da parte degli insediamenti ebraici, dividendo la Cisgiordania in due aree geografiche separate”. Il testo critica anche il percorso della barriera di protezione, “quando sar completata - si legge ancora - Israele controller l’accesso a e da Gerusalemme Est, tagliando fuori le citt satellite palestinesi di Betlemme e Ramallah e il resto della Cisgiordania”.

“La non pubblicazione del rapporto - spiega i diplomatici - non cambia la nostra posizione”, in effetti l’Ue ha pi volte criticato la politica degli insediamenti ebraici e della ‘barriera di protezione’. ‘’La decisione odierna - ha tenuto a precisare anche il ministro degli Esteri italiano - non significa in alcun modo che i ministri dell’Unione Europea non siano consapevoli di quanto accade a Gerusalemme Est e che sono preoccupati’’. (segue)

(Gdr/Ct/Adnkronos)