NUOVA ZELANDA: SDEGNO MAORI PER NUOVA SIGARETTA CHE PORTA IL LORO NOME
NUOVA ZELANDA: SDEGNO MAORI PER NUOVA SIGARETTA CHE PORTA IL LORO NOME
PRONTI A BATTAGLIA LEGALE CONTRO LE 'MAORI MIX' LANCIATE IN ISRAELE

Wellington, 12 dic. (Adnkronos/Dpa) - No sdegnato dei Maori alla nuova sigaretta ‘Maori mix’ lanciata dalla Philip Morris in Israele. “Come osano usare il nostro nome glorioso per vendere un prodotto che uccide milioni di persone in tutto il mondo?”, afferma il portavoce della ‘Maori Smokefree Coalition’, Shane Bradbrook, dicendosi pronto a dare battaglia legale contro la vendita delle nuove sigarette, che sono arrivate sul mercato in un pacchetto dal design simil-maori con tanto di cartina della Nuova Zelanda.

Gli fa eco la dottoressa Gay Keating, dell’Associazione per la Salute pubblica, che afferma:”Non contenta di uccidere diverse migliaia di persone, la Philip Morris ora usa il nome dei nativi della Nuova Zelanda per vendere i suoi prodotti mortali”.

Il medico ricorda poi che il tabacco da solo e’ la principale causa di morte tra i 500 mila Maori del Paese, come emerge dagli alti tassi di cancro ai polmoni, cardiopatie, morti in culla, infezioni respiratorie e da meningococco, che sono riscontrati nella comunit indigena piu’ che in altre. “Rasenta l’oscenit -afferma la Keating- usare la parola Maori su un prodotto del tabacco e dimostra che l’industria del tabacco pensa solo ai profitti”.

(Ses-Pag/Pe/Adnkronos)