RUSSIA: 'IL RIFORMISTA', SCHROEDER DOPO IL POTERE PERDE L'ONORE
RUSSIA: 'IL RIFORMISTA', SCHROEDER DOPO IL POTERE PERDE L'ONORE

Roma, 12 dic. (Adnkronos) - In sole tre settimane, l’ex cancelliere tedesco, Gerard Schroeder, ‘’si e’ giocato’’ il ‘’capitale di onorabilita’’ che si era guadagnato con la decisione di ricorrere alle elezioni anticipate. Il motivo e’ l’annuncio del nuovo incarico del leader socialdemocratico: presidente del Consiglio di sorveglianza della North european gas pipeline, il consorzio russo-tedesco che costruira’ il gasdotto del Baltico e il cui socio di maggioranza e’ la Gazprom controllata da Vladimir Putin. E’ quanto scrive ‘Il riformista’ in un editoriale che sara’ pubblicato domani. Il quotidiano arancione stigmatizza il fatto che l’ex cancelliere ‘’finisca per trarre vantaggio personale dalle proprie decisioni politiche’’, visto che il progetto da quattro miliardi di euro era stato fortemente caldeggiato proprio dal suo governo, profilando un conflitto di interessi che ‘’proietta una luce ambigua sull’era Schroeder’’.

L’ex cancelliere, spiega il giornale diretto da Antonio Polito, ‘’e’ ormai in pensione, ha rinunciato al suo seggio al Bundestag e non vi sono regole scritte per gli incarichi professionali degli ex cancellieri: per alcuni e’ una questione morale, per altri una semplice regola di comportamento’’.

‘’Anche il pensionato Helmut Kohl ha -ricorda ‘Il Riformista’- ricevuto lauti compensi dal magnate Leo Kirch. Oggi e’ la generazione del ‘68 ad andare in pensione, ma in questo modo, dopo il potere, rischia di perdere anche l’onore’’.

(Pol-Leb/Gs/Adnkronos)