SIRIA: NUOVO RAPPORTO MEHLIS, DAMASCO NON COOPERA
SIRIA: NUOVO RAPPORTO MEHLIS, DAMASCO NON COOPERA
19 SOSPETTI PER LA STRAGE, FRA LIBANESI E SIRIANI

Beirut, 12 dic. (Adnkronos/Dpa) - Gli inquirenti delle Nazioni Unite hanno denunciato la mancanza di cooperazione siriana nell’inchiesta sull’assassinio di Rafik Hariri, per cui vi sono 19 persone sospettate, fra siriani e libanesi. Nel rapporto che proprio oggi il capo della commissione di inchiesta, il magistrato tedesco Detlev Mehlis, ha consegnato al segretario generale dell’Onu, e che l’Agenzia di stampa tedesca Dpa e’ riuscita a leggere, si denuncia come ‘’i siriani continuino a non cooperare con il gruppo dell’Onu e in alcuni casi la Siria ha cercato di distrarre gli investigatori’’. Il consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite aveva approvato all’unanimita’ una risoluzione in cui sollecitava Damasco a ‘’cooperare pienamente’’ con l’inchiesta della commissione Mehlis.

(Ses/Col/Adnkronos)