NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (5)
NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (5)

Milano. La Corte d’Appello di Milano ha confermato la condanna gia’ emessa in primo grado, a vent’anni di reclusione, per Vito Cosco, l’uomo accusato di aver ucciso quattro persone a Rozzano il 22 agosto del 2003. Tra le vittime dell’uomo c’era anche una bambina di poco piu’ di due anni e un pensionato. Al termine del processo tenuto a porte chiuse, quest’oggi, il procuratore generale aveva chiesto la condanna all’ergastolo mentre la difesa di Vito Cosco aveva sollecitato il riconoscimento di maggior attenuanti generiche tra le quali lo stato di ira, la provocazione e la legittima difesa. (segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)