SANREMO: L'ACCADEMIA, 10 ANNI DI DEBUTTI E POLEMICHE/SCHEDA (5)
SANREMO: L'ACCADEMIA, 10 ANNI DI DEBUTTI E POLEMICHE/SCHEDA (5)

(Adnkronos) - Il colpo per l’immagine del Festival e di Sanremo e’ durissimo. La Fimi chiede che venga fatta finalmente luce sulle selezioni, i cantanti che sono usciti dall’Accademia si dicono all’oscuro di ipotesi di corruzione ma alcuni di loro, che negli anni precedenti avevano partecipato alle selezioni, contattano il Codacons per chiedere i danni al Comune. Nel gennaio 2004 la Corte di Cassazione conferma le responsabilita’ dell’Accademia portando all’esclusione della stessa dall’edizione che si tiene in marzo.

Malgrado l’inchiesta prosegua, l’Accademia di Sanremo torna a nuova vita pero’ per l’edizione 2005 del Festival: presentato come “l’unico concorso canoro che permette ai cantanti di accedere di diritto alla fase finale del Festival”, l’Accademia vara le nuove selezioni con una commissione nominata dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo e composta dal presidente Roberto Molinelli, violista, arrangiatore e compositore, Libero Venturi, manager e producer, e Paolo Ponziano Ciardi, direttore d’orchestra: a costoro spetta il compito di selezionare i concorrenti, circa un migliaio, fra i quali individuare i 40 migliori da ammettere in finale. I tre scelti dalla Commissione artistica del Festival nel 2005 sono Giovanna D’Angi, 19 anni di Giardini Naxos (Messina), Christian Lo Zito, 16 anni di Porto Empedocle (Agrigento) e Veronica Ventavoli, 25 anni di Montecatini.

(Spe/Ct/Adnkronos)