GIOCHI: ARRIVA ''SIENA'', UNA SFIDA TRA BANCHIERI DEL TRECENTO
GIOCHI: ARRIVA ''SIENA'', UNA SFIDA TRA BANCHIERI DEL TRECENTO
PER VINCERE BISOGNA TRASFORMARSI DA UMILE CONTADINO A MEMBRO DEL CONSIGLIO DEI NOVE

Siena, 20 dic. - (Adnkronos) - Nascere umile contadino per diventare uno dei componenti del Consiglio dei Nove, che governarono Siena dal 1287 al 1355 ed ai quali intitolata la sala del Palazzo Comunale che ospita l’allegoria del Buongoverno di Ambrogio Lorenzetti.

E’ in sintesi l’obiettivo del gioco da tavolo intitolato semplicemente “Siena” che arricchisce l’offerta espositiva del bookshop della mostra “Siena e Roma. Raffaello, Caravaggio e i protagonisti di un legame antico” in programma fino al 5 marzo 2006, nel palazzo Squarcialupi del complesso museale Santa Maria della Scala.

Ogni giocatore inizia la partita, vestendo i panni di un contadino della campagna senese della prima met del XIV secolo. Con la sola vendita dei prodotti dovr divenire prima mercante e poi banchiere con lo scopo finale di affermare il proprio prestigio nei confronti della cittadinanza ed entrare a far parte del Consiglio dei Nove, il gruppo ristretto che guid Siena nel momento del suo massimo splendore. (segue)

(Red-Xio/Col/Adnkronos)