MAFIA: MAXIOPERAZIONE CONTRO LA 'STIDDA', DIECI ARRESTI (2)
MAFIA: MAXIOPERAZIONE CONTRO LA 'STIDDA', DIECI ARRESTI (2)
UNO AI DOMICILIARI PER RAGGIUNGI LIMITI D'ETA'

(Adnkronos) - Estorsione aggravata e continuata dal 1995 al 2004 ai danni di una cooperativa agricola gelese. Queste le accuse con cui dieci persone sono state arrestate questa mattina nell’ambito dell’operazione ‘Mantide’ condotta all’alba di questa mattina dalla squadra mobile di Caltanissetta. Tra i nove arresti due sono stati effettuati a Gela nei confronti di Filippo Faraci, 28 anni, con precedenti per spaccio di stupefacenti, e Carmelo Fiorisi, di 43 anni, con precedenti per mafia, droga omicidi e traffico di armi.

Un terzo arresto stato effettuato a Treviglio (Bergamo) nei confronti di un cittadino gelese di 33 anni , anche lui gi noto alle forze dell’ordine per reati che vanno dallo spaccio di stupefacenti al traffico di armi.

Tre provvedimenti sono stati invece notificati in carcere ad Alessandro Gambuto, 30 anni di Caltanissetta, Enrico Magnuco, 42 enne di Gela, e Luca Luigi Incardona, 29 anni di Gela. Gli altri tre fermati sono stati catturati dalle squadre mobili di Perugia, L’Aquila e Potenza. SI tratta di Rosario Trubiaio 41 enne di Gela, Francesco Morteo anche lui 41 enne di Gela e Emanuele Cosenza 43 enne gelese. Infine l’ultimo arrestato ma sottoposto ai domiciliari per limiti d’et Calogero Cosenza 73 anni di Gela.

Dalle indagini della squadra mobile emerso che la cooperativa agricola gelese aveva versato alla “stidda” 750 euro al mese dal 1998 al 2005, con bonus una tantum versata alle cosche nelle vicinanze delle festivit natalizie. I pagamenti secondo la polizia si sono fermati nel marzo 2005, a causa di una forte crisi che ha colpito la cooperativa non pi in grado di far fronte alle esose pretese delle cosche.

(Iel/Col/Adnkronos)