MONTAGNA: PIU' SICURI COL SISTEMA INTEGRATO DI SOCCORSO ALPINO
MONTAGNA: PIU' SICURI COL SISTEMA INTEGRATO DI SOCCORSO ALPINO
CORPO FORESTALE PER PREVISIONE SLAVINE, PREVENZIONE VALANGHE, SOCCORSO INFORTUNATI

Roma, 20 dic. - (Adnkronos) - Previsione del pericolo slavine, prevenzione del rischio valanghe, soccorso degli infortunati. Queste le competenze a tutto campo prestate dal Corpo forestale per la sicurezza in montagna, che ha fatto il punto della situazione sul sistema integrato di soccorso alpino durante l’incontro “Montagna sicura, prevenzione e soccorso” tenutosi oggi a Roma.

La Carta monografica delle valanghe e l’elaborazione e diffusione dei dati del servizio “Meteomont” contribuiscono al servizio di previsione, mentre il bollettino Meteomont finalizzato alla prevenzione. Ancora, il corpo forestale partecipa al soccorso degli infortunati, con il “Soccorso piste”, il “Soccorso alpino forestale” ed il “Servizio cinofilo del Cfs”. Il “Soccorso piste” attivo in tutte le regioni in cui presente il corpo forestale con oltre 150 agenti impegnati nel servizio. Requisiti indispensabili per far parte della squadra il saper sciare su ogni tipo di neve, la conoscenza delle tecniche base di primo soccorso, nel trasporto feriti, nella competenza nella ricerca di dispersi. Ma compito del “soccorso piste” anche quello di far rispettare le regole di comportamento sulle piste da sci. (segue)

(Sci/Ct/Adnkronos)