** NOTIZIARIO SERVIZI PUBBLICI ** (14)
** NOTIZIARIO SERVIZI PUBBLICI ** (14)

(Adnkronos/Ign) –

AMBIENTE: FEDERAMBIENTE, OBIEZIONE DI COSCIENZA PER MAXI DECRETO SU DELEGA

‘’Suggeriamo alle Regioni e alle autonomie locali di prevenire, attuando una sorta di ‘obiezione di coscienza’, l’impatto del maxidecreto attuativo della delega al governo per il riordino della normativa in materia ambientale adottando nell’immediato norme, valide sul piano costituzionale e delle leggi sovraordinate, che possano essere validamente opposte a quelle confuse, inutili e dannose contenute nel provvedimento varato dal governo e ora sottoposte alle Camere per un parere obbligatorio ma non vincolante’’. Lo ha affermato ieri il presidente di Federambiente, Daniele Fortini, nel corso del suo intervento alla conferenza stampa promossa da Coldiretti e Wwf Italia nel corso della quale e’ stato presentato un appello contro il maxidecreto indirizzato al presidente della Repubblica e a tutte le istituzioni e sottoscritto da circa 300 personalita’ della scienza e della cultura, a partire dal Premio Nobel Rita Levi Montalcini.

’’Federambiente - ha ricordato Fortini - ha presentato una cinquantina d’emendamenti al testo. Ma lo stesso ministero delle Finanze ne ha presentati circa 200. Del resto, il giudizio ormai praticamente unanime di associazioni imprenditoriali e sindacali, dell’ambientalismo e dei consumatori, dei commercianti, degli artigiani e degli agricoltori nonche’ delle Regioni, delle Province, dei Comuni e di una parte consistente dei parlamentari, e’ che questo maxidecreto (oltre 400 pagine, qualcosa come 318 articoli e 45 allegati) anziche’ semplificare complica, anziche’ chiarire le regole le abolisce in gran parte, anziche’ promuovere buone politiche ambientali favorisce comportamenti opachi’’. (segue)

(Ign/Zn/Adnkronos)