** NOTIZIARIO SERVIZI PUBBLICI ** (24)
** NOTIZIARIO SERVIZI PUBBLICI ** (24)

(Adnkronos/Ign) –

ACQUA: ACQUEDOTTO PUGLIESE COMPIE 100 ANNI TRA SVOLTE E NUOVE SFIDE (2)

Da Caposele e attraversando la Basilicata le reti idriche, dopo dieci anni di lavori, nel 1915 arrivarono in Puglia. A Bari era il 24 aprile 1915 quando arriv l’acqua, via via seguirono gli altri Comuni della regione. Captata l’acqua, occorreva realizzare tutte le condutture interne, costruire le fognature, collegare gli edifici pubblici alle condutture idriche e fognarie, coordinare le citta’ in base alle nuove esigenze di approvvigionamento idrico: nacque cosi’ con legge del 1920 l’Eaap (Ente autonomo Acquedotto Pugliese) a cui vennero concessi negli anni successivi i finanziamenti necessari a completare le opere.

Nel 1942 all’Acquedotto Pugliese venne estesa la competenza anche sulla Lucania per le opere idriche e fognarie. La piu’ grande opera pubblica idrica della storia d’Italia continu a crescere e nel 1947 l’Eaap venne incaricata anche della costruzione dell’acquedotto dell’Alta Irpinia. Negli anni ‘70 in tutta la Puglia arrivarono anche i depuratori, in coincidenza con un’emergenza colera. (segue)

(Ign/Zn/Adnkronos)