** NOTIZIARIO SERVIZI PUBBLICI ** (25)
** NOTIZIARIO SERVIZI PUBBLICI ** (25)

(Adnkronos/Ign) –

ACQUA: ACQUEDOTTO PUGLIESE COMPIE 100 ANNI TRA SVOLTE E NUOVE SFIDE (3)

A partire dal 1997 avvenne la prima svolta societaria. Prima durante il governo-Prodi poi durante il governo-D’Alema fu avviato il risanamento finanziario a cura del commissario di governo Lorenzo Pallesi. Nel 1999 l’Ente autonomo cambi status giuridico mutando in societa’ per azioni, l’Acquedotto Pugliese spa (Aqp).

La seconda svolta avvenne nel 2002 con la cessione dell’Acquedotto dallo Stato alle Regioni Puglia e Basilicata. Nel 2002, prima della scissione dalla Basilicata, l’Aqp deteneva 4.623.000 abitanti serviti (in Puglia, Basilicata ed in 15 Comuni irpini), con una disponibilita’ idrica di 20.550 litri al secondo dalle fonti Sele e Calore, Pertusillo, Sinni, Fortore, Acquedotti ausiliari, Basento-Camastra, Locone, fonti lucane, 877.874 utenze idriche, 442 serbatoi, 6 impianti di potabilizzazione, 578.840 utenze di fogna e 156 depuratori. (segue)

(Ign/Zn/Adnkronos)