PERUGIA: CONSUNTIVO CARABINIERI, 43 MILA SERVIZI SVOLTI NEL 2005
PERUGIA: CONSUNTIVO CARABINIERI, 43 MILA SERVIZI SVOLTI NEL 2005

Perugia, 20 dic. - (Adnkronos) - Un consuntivo dell’attivita’ svolta dall’Arma dei carabinieri nel 2005 nella provincia di Perugia e’ stato tracciato oggi pomeriggio dal Comandante Provinciale di Perugia, Pietro Di Mase, in occasione del tradizionale incontro di fine anno con i giornalisti. Sono stati oltre 43 mila i servizi svolti sul territorio nel 2005 dall’Arma dei carabinieri, rappresentata dai 9 comandi di compagnia, dai carabinieri dei reparti speciali NOE, NAS, ispettorato del lavoro, ROS-Sezione Anticrimine oltre che dal personale del Reparto Operativo-Nucleo Operativo e dalla Sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Perugia.

Il Comandante Dimase ha ricordato il particolare momento verificatosi all’indomani dell’11 settembre, che ha fatto rivedere determinate procedure di controllo del territorio, molto piu’ incentrate a prevenire una eventuale minaccia terroristica anche in obiettivi ritenuti ‘’sensibili’’ nella provincia di Perugia. Sono stati circa 500 i cittadini irregolari espulsi dal territorio nazionale in seguito ai controlli effettuati negli internet-point e in altri luoghi dove usualmente si ritrovano gli stranieri.

In generale, il trend dei delitti denunciati nel 2005 si attesta complessivamente intorno ai 19 mila casi, 5 mila dei quali hanno visto il raggiungimento di risultati positivi con 864 arresti e circa 5 mila denunce. ‘’Le risposte operative sicuramente piu’ difficili- ha affermato Dimase - sono quelle relative al settore dei furti, dove operano soggetti non organizzati ma che approfittano delle occasioni che la quotidianita’ gli propina’’. Sono stati 150 in tutto gli arresti per furto e 341 le persone denunciate. (segue)

(Anr/Gs/Adnkronos)