SARDEGNA: PIANO ENERGETICO - DIANA (CGIL), SI DOVEVA FARE CONFRONTO CON PARTI SOCIALI
SARDEGNA: PIANO ENERGETICO - DIANA (CGIL), SI DOVEVA FARE CONFRONTO CON PARTI SOCIALI

Cagliari, 20 dic. (Adnkronos) - “E’ importante avere lo strumento di pianificazione energetica che aspettavamo da troppi anni ma prima di essere approvato in Giunta doveva essere oggetto di confronto con parti sociali e amministrazioni interessate”. Lo dichiara in una nota il segretario regionale della Cgil Sardegna, Giampaolo Diana. “Il confronto non c’ stato – ammonisce il segretario - e adesso, non certamente per responsabilit di chi sta intervenendo, si rischia di far assumere rigidit a una discussione che si sarebbe dovuto affrontare per tempo, coinvolgendo tutti i diretti interessati”.

“Continueremo a cercare il confronto – conclude Diana - sia con la Giunta che durante la discussione in aula, per confermare quali devono essere i punti fondamentali del piano energetico, quattro in sintesi: interconnessione, carbone per la produzione di energia elettrica, metano per l’energia termica, ricorso importante a fonti alternative, nell’ordine, vento e sole”.

(Rag/Ct/Adnkronos)