CULTURA: ANCHE UN GIOCO NEL BOOKSHOP DELLA MOSTRA 'SIENA E ROMA'
CULTURA: ANCHE UN GIOCO NEL BOOKSHOP DELLA MOSTRA 'SIENA E ROMA'
VINCE CHI DA UMILE CONTADINO DIVENTA MEMBRO DEL CONSIGLIO DEI NOVE

Siena, 20 dic. (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - Anche un gioco da tavolo entra nell’offerta del bookshop della mostra “Siena e Roma. Raffaello, Caravaggio e i protagonisti di un legame antico”, in programma fino al 5 marzo, nel palazzo Squarcialupi del complesso museale Santa Maria della Scala. L’originale passatempo, che s’intitola “Siena”, permette ai giocatori di compiere un viaggio nel tempo e di affrontare problemi e difficolt di un’epoca lontana. Scopo del gioco: diventare da umile contadino uno dei componenti del consiglio dei Nove, che governarono Siena dal 1287 al 1355.

Ogni giocatore inizia la partita vestendo i panni di un contadino della campagna senese della prima met del XIV secolo. Con la sola vendita dei prodotti dovr divenire prima mercante e poi banchiere con lo scopo finale di affermare il proprio prestigio nei confronti della cittadinanza ed entrare a far parte del Consiglio dei Nove, il gruppo ristretto che guid Siena nel momento del suo massimo splendore.

(Per/Opr/Adnkronos)