SCRITTORI: E' MORTO SHATTUCK, GIGANTE DELLA CRITICA LETTERARIA USA
SCRITTORI: E' MORTO SHATTUCK, GIGANTE DELLA CRITICA LETTERARIA USA
AVEVA 82 ANNI, SI BATTE' PER RITORNO A GENUINO APPROCCIO AI TESTI

Washington, 20 dic. - (Adnkronos) - Il critico e saggista americano Roger Shattuck, illustre studioso della letteratura otto-novecentesca, e’ morto nella sua casa di Lincoln, nel Vermont, all’eta’ di 82 anni in seguito ad un tumore. Lo ha annunciato la Boston University, di cui era professore emerito. Shattuck era considerato uno dei maggiori accademici statunitensi nel campo letterario: tanti interventi ha dato voce alla sua crociata contro ‘’una critica pretestuosa e derivata’’, sostenendo il ritorno a un approccio ai testi letterari piu’ semplice e genuino, a un linguaggio ispirato alla tradizione nobile del ‘’giornalismo letterario’’.

A tal proposito resta fondamentale il suo saggio ‘’Candore e perversione’’, pubblicato in prima edizione nel 1963. A dimostrazione del ruolo provocatorio giocato da Roger Shattuck valga per tutte la sferzante definizione data da Harold Bloom, il gigante della critica letteraria americana: ‘’Shattuck e’ sia un eccellente lettore sia un irritante moralista, a mio parere piu’ di Albert Camus’’. (segue)

(Sin-Pam/Gs/Adnkronos)