AFGHANISTAN: FERIMENTO ITALIANI CAUSATO DA KAMIKAZE SU AUTOBOMBA
AFGHANISTAN: FERIMENTO ITALIANI CAUSATO DA KAMIKAZE SU AUTOBOMBA
AUTISTA ITALIANO RIESCE AD EVITARE SCONTRO, MORTI NELL'ESPLOSIONE I DUE ATTENTATORI

Roma, 20 dic. (Adnkronos) - Il ferimento dei tre militari italiani ad Herat e’ stato provocato da un attacco kamikaze ed e’ stata la prontezza di un alpino dell’VIII reggimento alla guida del mezzo, riferiscono alla ADNKRONOS fonti militari, ad evitare che l’attentato compiuto questa mattina ad Herat, in Afghanistan, avesse conseguenze tragiche per i militari italiani: alle 7.15 di questa mattina (le 10.45 locali) un convoglio di tre mezzi del contingente italiano stava scortando un carico di aiuti umanitari quando, alla periferia di Herat, e’ stato superato da un’autovettura civile che si e’ fatta esplodere dopo il sorpasso.

L’onda d’urto ha provocato la rottura dei vetri del parabrezza di uno dei mezzi italiani e le schegge hanno ferito in maniera non grave al volto tre soldati. Il conducente del mezzo militare, accortosi della manovra sospetta da parte degli occupanti della vettura, era riuscito ad accelerare evitando cosi’ un tamponamento da parte dell’autobomba e limitando la portata distruttiva dell’attacco. I due kamikaze che si trovavano a bordo dell’autovettura attaccante sono morti in conseguenza dell’esplosione.

(Mac/Col/Adnkronos)