BOSNIA: FINANZIAMENTI UE A PROGETTI RICOSTRUZIONE DEI MILITARI ITALIANI
BOSNIA: FINANZIAMENTI UE A PROGETTI RICOSTRUZIONE DEI MILITARI ITALIANI

Roma, 20 dic. (Adnkronos) - Ieri mattina, presso gli uffici della Commissione Europea in Bosnia-Erzegovina a Sarajevo, alla presenza del Generale di Divisione Gian Marco Chiarini, Comandante di Eufor, sono stati sottoscritti, dal Vice Capo della Delegazione della Commissione Europea Renzo Daviddi, dal Capo Unit Cimic (collaborazione civile-militare) italiana, tenente colonnello Renzo Pangrazi, e dal Capo Unit Cimic austriaca, dieci contratti per lavori di ristrutturazione in Bosnia-Erzegovina, finanziati dall’Unione Europea.

Otto dei dieci contratti firmati ieri, sette dei quali riguardano lavori di ristrutturazione di scuole primarie e secondarie, per un valore di circa 800.000 euro, sono stati presentati dall’Icu (Italian Cimic Unit) di Eufor; le gare d’appalto, ha assicurato il Pangrazi, inizieranno gi a febbraio del 2006, e i lavori termineranno entro 18 mesi dalla sottoscrizione. Durante la cerimonia, il Generale Chiarini ha sottolineato come questi interventi siano il risultato del lavoro congiunto di due organismi dell’Unione Europea: Eufor e la Delegazione della Commissione Europea.

L’Unit italiana, composta da personale del Genio Militare, del Corpo degli Ingegneri e del Corpo di Amministrazione, ha realizzato dal 1998 ad oggi circa 100 interventi di ricostruzione. L’Unit, cos composta, in grado di pianificare, progettare, appaltare e dirigere lavori anche di grande entit, materialmente eseguiti da maestranze locali.

(Sin/Col/Adnkronos)