IRAQ: SONDAGGIO W.POST-ABCNEWS - USA, DOPO LE ELEZIONI BUSH PIU' POPOLARE
IRAQ: SONDAGGIO W.POST-ABCNEWS - USA, DOPO LE ELEZIONI BUSH PIU' POPOLARE

Washington, 20 dic. (Adnkronos) - L’alta affluenza alle urne in Iraq e l’offensiva mediatica del presidente americano George Bush - che ha tenuto cinque discorsi ed una conferenza stampa negli ultimi 19 giorni - hanno fatto registrare un’inversione di tendenza nell’andamento del suo indice di popolarita’, con un 47 per cento di americani che ne approva l’operato contro il 39 registrato il mese scorso. Questo il risultato che emerge da un sondaggio commissionato dal Washington Post e ABCNews.

Malgrado l’inversione di tendenza tuttavia, Bush non naviga ancora in buone acque per quanto riguarda l’approvazione del suo operato da parte dei cittadini americani: la percentuale di coloro che criticano il presidente supera ancora quella dei suoi sostenitori, osserva comunque il Washington Post, nel riferire i dati emersi dal sondaggio e ricordando che balzi in avanti erano stati gia’ registrati nei sondaggi, a seguito di notizie positive provenienti dal terreno, ad esempio la cattura di Saddam Hussein o le elezioni di gennaio. Trascorso pero’ un po’ di tempo, le inchieste hanno nuovamente fatto emergere una disposizione d’animo meno favorevole al leader della Casa Bianca. Tuttavia, fa presente il quotidiano, l’incremento di popolarita’ registrato in questa circostanza e’ stato il piu’ importante mai emerso in un’unica occasione. (segue)

(Ses/Col/Adnkronos)