ANTONVENETA: CUSANI, OGGI VIVIAMO L'EPILOGO DI TANGENTOPOLI
ANTONVENETA: CUSANI, OGGI VIVIAMO L'EPILOGO DI TANGENTOPOLI

Roma, 20 dic. - (Adnkronos) - “Quello che viviamo oggi l’epilogo di Tangentopoli. Con l’inchiesta sulle banche si toccato il livello pi alto del sistema di potere. In questo senso, e lo dico con imbarazzo, sono d’accordo con l’analisi di Antonio di Pietro”. Lo ha dichiarato Sergio Cusani, fondatore della Banca della Solidariet e protagonista ‘eccellente’ di Tangentopoli, in un’intervista al “Sole 24 Ore”, in riferimento agli ultimi scandali finanziari.

“Temo che la politica voglia sacrificare i banchieri per autoassolversi. Da parte mia- aggiunge- colgo le preoccupazioni dei magistrati che temono un provvedimento trasversale, approvato nell’ambito della legge sul risparmio, che conduca al blocco delle indagini”. Riferendosi alle banche nel periodo di Tangentopoli, Cusani afferma: “Furono volutamente tenute fuori dalle inchieste si voleva colpire la politica per salvaguardare la struttura economico-finanziaria del Paese”. (segue)

(Pol/Col/Adnkronos)