BANKITALIA: 'AVVENIRE', GOVERNATORE LIBERO DA CAMARILLE E CONSORTERIE
BANKITALIA: 'AVVENIRE', GOVERNATORE LIBERO DA CAMARILLE E CONSORTERIE

Roma, 20 dic. - (Adnkronos) - A fronte di un sistema del rispamrio che “ un vero colabrodo”, nella scelta del nuovo governatore di Bankitalia bisogna uniformarsi a due principi fondamentali: “Credibilit e autorevolezza”. Lo scrive in un editoriale di prima pagina ‘Avvenire’, che parla ancora di “una figura di altissimo, indiscusso profilo, augurandosi che le circostanze dell’ingaggio non vadano a ledere la sua necessitata autonomia rispetto al governo come rispetto all’opposizione”.

Per ‘Avvenire’, si deve trattare di “una figura libera da lacci e dai condizionamenti di camarille e consorterie, note o velate, in grado di porsi come primo, e forse unico, totalizzante obbiettivo, quello di restituire limpidezza, regole certe e soprattutto rapidit di intervento, senza indugi o omissioni al sistema del riparmio, fornendo la giusta autorit ai controlloti e la necessaria tutela ai controllati cos come l’indispensabile fiducia ai beneficiari ultimi del credito, cio alle imprese e ai risparmiatori”.

(Pol-Gmg/Zn/Adnkronos)