BANKITALIA: IN ATTESA NUOVE NORME PROSEGUE 'TOTO-GOVERNATORE' /RIEPILOGO (5)
BANKITALIA: IN ATTESA NUOVE NORME PROSEGUE 'TOTO-GOVERNATORE' /RIEPILOGO (5)
PDCI-PRC, NON C'E' NESSUNA FRETTA

(Adnkronos) -‘’Fazio -dice l’eurodeputato del Pdci Marco Rizzo- ha fatto l’unica cosa che sarebbe stato ragionevole facesse questa estate: dimettersi. Adesso il problema e’ salvaguardare l’autonomia dell’istituzione Bankitalia. Non c’e’ nessuna fretta. Non servono soluzioni pasticciate ne’ nomine di diretta emanazione governativa, magari con l’avallo dell’opposizione in vocazione bipartisan’’.

Anche Alfonso Gianni del Prc giudica “del tutto fuori luogo l’idea di una nomina ‘lampo’ del nuovo governatore, che pure in queste ore viene sostenuta anche dal leader dell’Unione. Un po’ di prudenza non guasterebbe e, dopo tanta attesa delle dimissioni di Fazio, non sarebbe certo un breve periodo di transizione, da affidare a chi nella attuale struttura di Bankitalia svolge di fatto ruoli simili, a gettare il nostro disastrato sistema bancario nel caos’’.

‘’Inoltre, evitare di anteporre la scelta della persona all’individuazione delle caratteristiche necessarie ad affrontare i nuovi compiti che deriverebbero dalla decisione sui nuovi assetti di Bankitalia, permetterebbe di smontare in partenza ogni pretesa di soluzione bipartisan, che appare piu’ come una chiamata a condividere scelte forzose e improvvisate che non a un’apertura di dialogo fin qui sempre negata dalla maggioranza di governo. (segue)

(Pol-Sam/Gs/Adnkronos)