CDL: CASINI, STANCO DEL GIOCHINO DELLE TRE PUNTE
CDL: CASINI, STANCO DEL GIOCHINO DELLE TRE PUNTE
I CONTI LI FAREMO ALLA FINE DELLE ELEZIONI

Roma, 20 dic. (Adnkronos) - “Francamente di questo giochino mi sono stancato, vedremo alla fine delle elezioni”. Pier Ferdinando Casini mette uno stop alle polemiche interne alla Cdl sullo schema a tre punte e su chi dovr andare a palazzo Chigi in caso di vittoria della Cdl alle prossime elezioni. A ‘Batti e ribatti’, il presidente della Camera ha spiegato: “Lavoro perche’ il partito pi piccolo, l’Udc, diventi un partito piu’ grande. Riesca ad aggregare tanti elettori moderati delusi del centrodestra ma che non vogliono regalare il Paese a Prodi. Il mio lavoro nell’interesse del’Udc e della coalizione. Alla fine faremo i conti”.

Casini ha spiegato che l’Udc non “in lite con la maggioranza. Siamo partner liberi di una coalizione libera. Non una caserma il cui motto credere, obbedire combattere. Noi siamo parte di una coalizione cui abbiamo dato tutta intera, negli ultimi 12 anni, la nostra lealt. Lealt non subalternit, si coniuga col concetto di libert. Siamo partner scomodi ma siamo ancora pi scomodi per la sinistra. E’ una doppia scomodit. Prego tutti di essere tolleranti”. (segue)

(Pol-Gmg/Gs/Adnkronos)