CIAMPI: DISCORSO ALLE ALTE CARICHE, AGIRE CON PROFONDO SENSO DELLO STATO/ADNKRONOS
CIAMPI: DISCORSO ALLE ALTE CARICHE, AGIRE CON PROFONDO SENSO DELLO STATO/ADNKRONOS
'UNICO SCOPO SIA IL BENE PUBBLICO, RISPETTARE LEGGI MA ANCHE NORME ETICHE'

Roma, 20 dic. (Adnkronos) - (di Enzo Bonaiuto) - “Ognuno di noi deve agire con profondo senso dello Stato, avendo come unico scopo il bene pubblico”. E’ il ‘messaggio’ di auguri di fine anno che il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha rivolto alle pi alte cariche dello Stato, ricevute al Quirinale nella Cappella Paolina, essendo indisponibile per restauri il Salone dei Corazzieri. Un messaggio che ha anche un sapore di fine mandato e dunque di ‘eredit istituzionale’ da parte del Capo dello Stato, in prossimit del termine del suo settennato sul Colle. E un presidente che non ha nascosto il suo “rammarico” per “non essere stato sempre ascoltato”.

“Vi un ‘quotidiano’ della vita della Nazione nel quale necessario curare con ogni attenzione la salvaguardia delle istituzioni -sono state le parole pronunciate da Ciampi- Quest’opera assidua e instancabile compito essenziale di chi ricopre le pi alte magistrature della Repubblica. Ognuno di noi deve agire con profondo senso dello Stato, avendo come unico scopo il bene pubblico; imponendosi il rispetto non solo delle leggi ma anche del complesso delle norme etico-sociali che disciplinano l’esercizio di ogni pubblica funzione e avendo come riferimento ultimo la propria coscienza. E’ questo -ha sottolineato- il significato pi vero della dignit nell’esercizio di qualsivoglia professione” e, quindi, a maggior ragione, di chi ricopre alte cariche istituzionali. (segue)

(Bon/Gs/Adnkronos)