GIUSTIZIA: COMMISSIONE CSM, CASSAZIONE AL COLLASSO CON DDL PECORELLA (2)
GIUSTIZIA: COMMISSIONE CSM, CASSAZIONE AL COLLASSO CON DDL PECORELLA (2)
'RIFORMA ANNULLA DELICATA ORGANIZZAZIONE CORTE'

(Adnkronos) -Le modifiche al regime del ricorso per Cassazione e la disposizione transitoria sono destinati “a produrre effetti fortemente negativi sul lavoro della Corte di Cassazione e sull’operativit dell’intero sistema”, mettono in guardia ancora i consiglieri di Palazzo dei Marescialli. I quali riassumono alcune “conseguenze inevitabili”: innanzitutto, spiegano, il ddl “trasforma definitivamente la Corte di Cassazione in un organo di controllo delle decisioni giudiziali e della loro fondatezza”, chiamato quindi ad esprimere un nuovo giudizio nel “merito” della vicenda processuale e non pi di legittimit.

Ci sar poi, avverte ancora la Commissione del Csm, “un significativo aumento in via permanente del numero dei ricorsi e dei carichi di lavoro della Suprema Corte”, anche perch diminuiranno i ricorsi “manifestamente inammissibili”. “Ulteriore conseguenza sar, senza ombra di dubbio, il collasso delle strutture organizzative della Corte”, sostengono i consiglieri del Csm.

Grazie ad una “complessa e delicata” organizzazione, spiega la Commissione, la Cassazione riuscita negli ultimi anni a “trattare in tempi ragionevoli oltre 50.000 ricorsi per anno”: ma ora ci “ destinato ad essere annullato dalla riforma”. “Infatti - scritto ancora nel documento che domani sar discusso in plenum- all’aumento del numero dei ricorsi si sommer l’incremento esponenziale dei casi in cui sar necessario per la Corte ricevere ed esaminare gli atti dei primi gradi di giudizio, mentre diminuiranno i ricorsi che si presentano come verosimilmente inammissibili”. (segue)

(Arc/Pe/Adnkronos)