GIUSTIZIA: GIP FORLEO, FACCIO MIO DOVERE E NON C'E' NULLA CHE MI FACCIA PAURA
GIUSTIZIA: GIP FORLEO, FACCIO MIO DOVERE E NON C'E' NULLA CHE MI FACCIA PAURA
A 'GENTE', HO AVUTO UN ANNO TERRIBILE MA SONO RIUSCITA A REGGERE

Roma, 20 dic. (Adnkronos) - “Io faccio solo il mio dovere, decido quello che in cuor mio ritengo giusto, ma non subisco condizionamenti n pressioni psicologiche. Non c’ nulla che mi faccia paura”. Clementina Forleo, giudice per le indagini preliminari nell’inchiesta milanese sulla vicenda Bpi-Antonveneta, si racconta per la prima volta e in esclusiva al settimanale ‘’Gente’’, nel numero in edicola da domani. “Ho avuto un anno terribile -aggiunge- ma sono riuscita a reggere, mantenendo i nervi saldi. Non ho mai avuto paura, anzi oggi pi che mai sono felice di aver fatto il magistrato”. “Non ho mai avuto tessere di partito -ci tiene a precisare il gip milanese- Mi considero totalmente indipendente dalla politica”.

La Forleo parla poi della perdita dei suoi genitori, scomparsi quest’estate in un tragico incidente automobilistico, del suo rapporto con la religione (”Ho tradizioni cattoliche ma negli ultimi anni ho marcato le distanze e oggi mi definirei agnostica”). Infine, il giudice rivela a ‘Gente’ il suo desiderio di diventare mamma: “Mi piacerebbe molto adottare un bambino -dice- credo che la maternit sia un’esperienza importante per una donna, che si pu conciliare anche con un lavoro impegnativo”.

(Sin-Pec/Col/Adnkronos)