MILANO: DE CORATO, INATTUABILE PROPOSTA PRC SU VIAGRA
MILANO: DE CORATO, INATTUABILE PROPOSTA PRC SU VIAGRA
'AVREBBE TOLTO FONDI A VIGILANZA PER SICUREZZA CITTADINI'

Milano, 20 dic. (Adnkronos) - “L’ipotesi avanzata da Rifondazione Comunista sul Viagra anche se in teoria verosimile non era possibile da attuare nei fatti”. E’ l’opinione del vicesindaco di Milano Riccardo De Corato, dopo che il Consiglio comunale ha respinto la proposta del Prc, che mirava a stanziare fondi nel bilancio previsionale 2006 per far s che gli anziani milanesi potessero ottenere la pillola blu a prezzi scontati. Una proposta che aveva riscosso consensi, almeno inizialmente, in entrambi gli schieramenti. “Infatti -prosegue De Corato- il fondo che era stato individuato per la pillola blu andava a ridurre di 100 mila euro un servizio essenziale per la sicurezza dei tre pi importanti parchi milanesi”.

“Non solo quindi -prosegue il vicesindaco- sarebbe stato inopportuno, ma anche inammissibile dal momento che stiamo parlando di un contratto, appena stipulato e che quindi non si pu modificare. In caso contrario avremmo dovuto anche pagare i danni richiesti al Comune dalla societ interessata. E questo sicuramente sarebbe stato un boomerang, perch qualcuno avrebbe dovuto risponderne. Comunque a parte le questioni giuridiche, resta il fatto che per dare qualche pillola di Viagra in pi a qualche anziano se fosse passato l’emendamento sarebbe venuta meno una buona parte della cifra totale annuale adibita al servizio di vigilanza sguarnendo la citt di uomini e -conclude- mettendo a rischio la sicurezza dei cittadini”.

(Red-Tog/Gs/Adnkronos)