PARTITI: CIAMPI, SU DIALOGO RAMMARICO DI NON ESSERE STATO ASCOLTATO
PARTITI: CIAMPI, SU DIALOGO RAMMARICO DI NON ESSERE STATO ASCOLTATO

Roma, 20 dic. (Adnkronos) - Il dialogo e il rispetto reciproco fra i partiti: una delle prime esortazioni avanzate dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi all’inizio del suo mandato, sul quale il capo dello Stato torna con forza in occasione del discorso rivolto dalla Cappella Paolina al Quirinale alle pi alte cariche dello Stato, ricevute per il tradizionale scambio d’auguri di fine anno.

“Fin dai primi interventi del mio settennato -ricorda infatti Ciampi- proprio per l’esigenza primaria della ‘salus rei publicae’ ho costantemente rivolto alle forze politiche l’esortazione al dialogo, soprattutto nelle materie che direttamente riguardano l’operare delle istituzioni e i rapporti fra esse. Non sarei sincero, se non esprimessi oggi il rammarico di non essere stato sempre ascoltato”, confessa Carlo Azeglio Ciampi.

(Bon/Opr/Adnkronos)