VENETO: GALAN, AUTONOMIA E' UNA VIA CHE SI PUO' PERSEGUIRE
VENETO: GALAN, AUTONOMIA E' UNA VIA CHE SI PUO' PERSEGUIRE
INTOLLERABILI PRIVILEGI REGIONI STATUTO SPECIALE

Venezia, 20 dic. (Adnkronos) - ‘’Continuero’ a mettere le mani in tasca, come si dice al presidente Luis Durnwalder, e gliele mettero’ ancora. E poi, Durnwalder non pianga: aver perso qualche milione di euro (con la nuova Finanziaria, ndr) a fronte dei privilegi che continuano ad avere le Regioni a Statuto speciale francamente fa sorridere’’. Cosi’ il presidente del Veneto, Giancarlo Galan difende a spada tratta la sua battaglia per l’autonomia.

In occasione dell’incontro di fine anno, il governatore del Veneto si dice soddisfatto, perche’ spiega ‘’si e’ dimostrata una cosa importante: la via dell’autonomia si puo’ perseguire e sono intollerabili quei privilegi che ancora oggi ci sono. Ed oggi -prosegue Galan- abbiamo visto che, intanto, un privilegio abbiamo cominciato a toglierlo. Ne toglieremo ancora, se sara’ necessario. Ma, quello che mi interessa, non e’ tanto togliere privilegi agli altri -spiega Galan- e’ conquistarli per la nostra gente, per tutto il Veneto’’.

Ma, Galan avverte che ‘’il fronte vero e’ a Roma: lo stesso Luciano Violante ha riconosciuto il problema dei privilegi degli Statuti speciali’’.

(Dac/Pe/Adnkronos)