CILE: CASO PINOCHET, PRESENTATA A BERNA NUOVA DOMANDA ASSISTENZA GIUDIZIARIA
CILE: CASO PINOCHET, PRESENTATA A BERNA NUOVA DOMANDA ASSISTENZA GIUDIZIARIA

Santiago del Cile, 21 dic.- (Adnkronos/ats) - La Svizzera ha ricevuto dal Cile una nuova richiesta di assistenza giudiziara riguardante la vicenda dei conti bancari segreti dell’ex dittatore Augusto Pinochet. La rogatoria viene esaminata a Berna, ha indicato il portavoce dell’Ufficio federale di giustizia (UFG) Folco Galli. L’UFG non fornisce particolari, limitandosi a ricordare che l’indagine cilena prende di mira Pinochet e altre persone, ipotizzando diversi reati.

Una prima richiesta era giunta a Berna il 16 marzo scorso. La giustizia cilena domandava alla Svizzera documenti bancari, ma non di bloccare dei conti. Giudicando il testo incompleto, la Confederazione aveva chiesto il 5 aprile un complemento di informazione. I procuratori di Santiago stanno indagando sui conti segreti detenuti da Pinochet e dal suo entourage. Su questi conti sarebbero transitati oltre 17 milioni di dollari, in parte presunte tangenti per la fornitura di armi all’esercito cileno.

(Res/Opr/Adnkronos)