CUBA: EX FIAMMA CASTRO RACCONTA, IL NOSTRO AMORE PRIMA DELLA RIVOLUZIONE (3)
CUBA: EX FIAMMA CASTRO RACCONTA, IL NOSTRO AMORE PRIMA DELLA RIVOLUZIONE (3)
AL PRIMO INCONTRO DISSE A UN AMICO, LA VOGLIO SPOSARE

(Adnkronos) - Con Castro la sintonia fu immediata: “Sentivamo le stesse cose - ha raccontato Isabel Custodio - lui aveva l’ideale di creare una nuova societ e un nuovo Paese, e io stavo facendo lo stesso con le donne giovani come me, tutte adolescenti, che studiavamo all’universit e credevamo nella liberazione delle donne. Essendo sullo stesso percorso, era molto logico che noi due ci incontrassimo”.

Il primissimo incontro con Fidel per non avvenne a casa Custodio, ma in un carcere dove Castro era recluso. La ragazza si era recata nel penitenziario con un amico giornalista che doveva intervistarlo. Quando Castro la vide, secondo il racconto della donna, chiese subito all’uomo che era con lei: “Chi questa ragazza? Che fa? Come si chiama?”. Il giornalista rifer a Castro che era una rifugiata spagnola e lui subito rispose: “Mi voglio sposare con lei”.

Isabel Custodio racconta che la sua storia con Castro inizi dunque “come in un libro” e di lui racconta: “Era una persona che tutto quello che diceva lo faceva, sapeva assolutamente cosa voleva e dove andava”. Il suo rapporto con Castro dur nove mesi e fu “intenso, molto intenso”. Si viveva “di 24 ore in 24 ore, ricordo che in quel momento si stava pianificando la rivoluzione cubana”. (segue)

(Aba/Gs/Adnkronos)