CUBA: L'AVANA, CINICO E PROVOCATORE L'INCARICATO D'AFFARI USA (2)
CUBA: L'AVANA, CINICO E PROVOCATORE L'INCARICATO D'AFFARI USA (2)

(Adnkronos)- Nella tavola rotonda di ieri sera l’intervento di Parmly e’ stato attribuito alle “pressioni della mafia di Miami” e alla “estrema destra” di Washington. I giornalisti cubani, rileva poi il quotidiano americano, non hanno risparmiato critiche neppure al segretario di Stato americano, Condoleezza Rice.

La Rice questa settimama ha deciso di dare il via a un comitato incaricato di rafforzare le misure dell’embargo commerciale a Cuba e di aumentare gli aiuti ai dissidenti, per accelerare la transione verso la democrazia, ricorda il ‘New York Times’.

Secondo il direttore del cubano ‘Granma’, Lazaro Barrero, parlare di transizione e’ una copertura “all’impiego di mercenari per provocare una situazione che giustifichi l’invasione e l’occupazione del Paese”.

(Ses/Col/Adnkronos)