GIAPPONE: AZIONE DI GREENPEACE CONTRO LE BALENIERE
GIAPPONE: AZIONE DI GREENPEACE CONTRO LE BALENIERE

Roma, 21 dic. - (Adnkronos) - Due navi di Greenpeace, “Esperanza” e “Arctic Sunrise”, sono entrate in azione oggi contro la flotta giapponese nelle acque dell’Oceano meridionale, dove le balene dovrebbero essere protetti da un santuario internazionale. Secondo quanto si legge in un comunicato dell’organizzazione, otto gommoni lanciati dalle due navi hanno ostacolato le manovre delle navi giapponesi, “Nisshin Maru” e “Kyo Maru Number One”, mentre l’ “Esperanza” affiancava ripetutamente le due navi nel momento in cui venivano caricate le balenottere minori cacciate.

A bordo dell’Esperanza anche un’attivista italiana, Caterina Nitto, skipper di professione in Sardegna. In una chiamata radio alle navi baleniere, effettuata dal ponte dell’“Arctic Sunrise”, Yuko Hirono, di Greenpeace Giappone ha chiesto ai balenieri di smettere e di lasciare immediatamente le acque del Santuario internazionale. Nonostante i ripetuti richiami della Commissione baleniera internazionale che chiede al Giappone di bloccare la presunta caccia scientifica, quest’anno l’agenzia della pesca giapponese ha pi che raddoppiato la quota di balenottere minori cacciata, arrivando a 935 e aggiungendo 10 balenottere comuni, specie minacciata d’estinzione.

(Ses/Gs/Adnkronos)