IRAQ: SADDAM AL PROCESSO DENUNCIA - SONO STATO PICCHIATO DAGLI AMERICANI/ADNKRONOS (2)
IRAQ: SADDAM AL PROCESSO DENUNCIA - SONO STATO PICCHIATO DAGLI AMERICANI/ADNKRONOS (2)

(Adnkronos) - Questa mattina venuto a deporre un testimone dell’accusa, Hassan Mohammed al-Haidari, 37 anni, che -a differenza di altri- ha scelto di divulgare la sua identit e parlare a volto scoperto. Ha raccontato che sette dei suoi fratelli furono uccisi dal deposto regime e che i loro corpi non furono mai restituiti. Poi ha accusato il fratellastro di Saddam, Barzan al Tikriti, uno degli imputati, di assistere personalmente alle torture che venivano inflitte in carcere agli arrestati di Dujail.

Saddam, che si rivolto al presidente della corte Rizgar Mohammed Amin, come al “giudice dell’uccupante americano a Baghdad, ha contestato la parzialit del tribunale e poi ha chiesto d’interrompere le dichiarazioni di uno dei testimoni per la sua preghiera di mezzogiorno. Il giudice non lo ha esaudito e l’ex dittatore ha chiuso gli occhi in un apparente raccoglimento. Nel pomeriggio ha accusato gli americani di averlo torturato.

Il processo, giunto oggi alla sesta udienza, stato aggiornato a domani. La sessione si conclusa alle 20.40, ora locale, dopo che erano stati ascoltati solo tre dei quattro testimoni previsti. (segue)

(Cif/Ct/Adnkronos)